La maggior parte delle persone esiste, questo è tutto

BRIAN LOBEL: “MI INTERESSA QUANTE PERSONE SENTONO LE PAROLE SESSO CON CANCRO”

Sesso e cancro – due argomenti che portano il proprio insieme di tabù storici. Quando messi insieme, il risultato è spesso parti uguali imbarazzo ed evitamento. Sfortunatamente, questo stigma non esclude solo questi soggetti da conversazioni educate all’ora di cena, ma ha causato una mancanza di conversazioni nelle stanze in cui sono più necessarie. Per coloro che ricevono un trattamento per il cancro-sia attualmente che storicamente-domande su sesso con il cancro spesso rimangono senza risposta. Sia imbarazzo o mancanza di comprensione, v “è una carenza di risorse che offrono consigli su uno spettro di query sessuali, in particolare le risorse senza un” origine puramente medica. Questo è dove il sesso con il cancro entra in gioco.

Fondato da Brian Lobel e Joon Lynn Goh, Sex with Cancer combina arte, ricerca e impresa sociale, con l’obiettivo di creare una risorsa per le persone con domande che circondano questo argomento. Lobel è una performer, spesso creando lavoro incentrato sul tema del cancro e Goh è un organizzatore culturale e produttore, con il cambiamento sociale e l’attivismo al centro del suo lavoro. Entrambi sono stati anche trattati per il cancro. Attingendo dalle loro esperienze personali e dalla loro insoddisfazione per l’aiuto e il supporto offerti, hanno deciso di creare una risorsa che ha spostato la conversazione, concentrandosi sui reali bisogni, desideri e desideri di quelli con cancro e dei loro partner sessuali.

Sesso con il cancro è ancora in via di sviluppo, l ” esecuzione di eventi online sia per educare le persone sulla loro missione e raccogliere informazioni anonime dal pubblico, per sviluppare una risorsa che serve veramente coloro che ne hanno più bisogno. Come qualcuno che non ha una vera esperienza di vita con il cancro, quell’evento di 90 minuti mi ha insegnato molto che non sapevo; in realtà, mi ha insegnato un sacco di cose che non sapevo che dovevo sapere. Attraverso attività divertenti e interattive, abbiamo lavorato per ottenere il nostro ‘Certificato in Sesso e cancro conversazione Competenza’. Anche se le conversazioni della serata hanno toccato alcuni argomenti molto seri, molto reali, avere questi momenti gioiosi e con positività sempre presente, è stato fondamentale.

Dopo l’evento, mi sono seduto con il co-fondatore Lobel. “Uno dei più grandi problemi che abbiamo con le persone che sono malate è che li releghiamo al solo silenzio – ora diventi passivo, diventi un paziente.”Lobel spiega che il sesso con il cancro significa rompere quel silenzio e dare alle persone lo spazio per fare domande e parlare delle loro esperienze con sicurezza. “Non mi interessa quanti dildo vendiamo, mi interessa quante persone ascoltano le parole sesso con cancro, in modo che possano chiedere al loro medico [a riguardo].”

Lobel riconosce che per aiutare a risolvere i problemi attuali che affliggono i malati di cancro, è necessario apportare modifiche all’interno della professione medica. “Vogliamo dare gli strumenti agli operatori sanitari per parlare meglio di questo.”Gli eventi, come quello a cui ho partecipato, hanno incluso l’input di professionisti medici. Nella mia notte, siamo stati raggiunti dalla dottoressa Louise Soanes, l’infermiera capo del Teenage Cancer Trust e Kate Fulton, una psicologa clinica che lavora al Royal Marsden. ” Ci sono grandi persone che stanno facendo questo lavoro“, mi dice Lobel in riferimento sia a Soanes che a Fulton, ma ” ci sono molte persone che stanno facendo male. Un dottore non è una cattiva persona per non avere fiducia nel parlare di sesso. Non ne avrebbero parlato professionalmente e se è mezza giornata, parlando di sesso e sessualità nella loro formazione in medicina, perché dovremmo aspettarci che lo sappiano… ma non possiamo tranne questo, dobbiamo fare qualcosa al riguardo.”

Chiedo Lobel su come il teatro specificamente può aiutare a progredire questi tipi di conversazioni. “Tutti pensano che le storie di cancro siano comuni. Sono molto, molto rari in teatro.”Seduto lì, non riesco a ricordare alcuna commedia che ho visto focalizzata sul cancro e la realtà della valutazione di Lobel è chiara. Se si considera che il cancro è un argomento che riguarda quasi universalmente tutti noi in un modo o nell’altro, la mancanza di storie raccontate sul palco è sconcertante. “Voglio che ci siano dieci volte più storie di cancro che ci sono attualmente perché l’unico modo in cui il genere si muove è se più persone raccontano le loro storie.”

Lobel ha già scritto un libro: Theatre & Cancer, esaminando il genere così com’è e sfidando le narrazioni di nicchia in cui queste storie spesso cadono. Discutendo la necessità di un volume maggiore di spettacoli su questo, Lobel parla della mancanza di una storia tracciabile di cancro in teatro. “Abbiamo bisogno di più perché il genere non ha ancora avuto un’eredità. Le persone non dovrebbero aver paura di raccontare quelle storie come ci insegnano molto sul mondo. Si spera che possano contribuire a costruire un patrimonio, che non credo esista con la stessa forza di cui ha davvero bisogno.”

Verso la fine della nostra chiamata zoom, Lobel parla anche della realtà di lavorare su un progetto come questo. “La cosa terrificante è che se ti dedichi a una vita che lavora con le persone ed è interessato a persone che sono malate – gravemente malate – allora devi prepararti per una vita in cui perdi le persone.” È una verità che fa riflettere che esiste come una costante corrente sotterranea nel lavoro del sesso con il cancro. “Non mi fido di nessuna organizzazione che promuova solo la positività perché devi riconoscere il dolore. E ‘ un argomento difficile. Dovresti essere triste per qualcosa di triste.”Anche se Lobel affronta queste gravi realtà candidamente, è ancora chiaro che il sesso con il cancro dovrebbe essere” tutto compreso e divertente, e non si prende troppo sul serio”.

Avere sesso con il cancro è naturalmente intenzione di porre un diverso insieme di sfide legate alla realtà di essere malato. Sesso con l “obiettivo del cancro è quello di riconoscere questo, pur promuovendo l” idea che sesso dovrebbe essere sempre divertente, piacevole, avventuroso e centrato sul piacere. Quindi, se stai affrontando dubbi o preoccupazioni, questo ti aiuterà a trovare alcune risposte e forse ti aiuterà a trovare anche qualcos’altro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *